L’obiettivo di “Strange Symphony” è stato raggiunto. – intervista al direttore

Qual’era l’obiettivo di Strange Symphony?

“L’idea di Strange Symhony è stata pensata per iniziare a rieducare l’orecchio del nostro pubblico a musiche che raramente si possono ascoltare nel nostro circondario, a meno che non si frequentino abitualmente i grossi centri musicali come Palermo e Catania. Riuscire a far apprezzare la musica sinfonica a tutti, dai più grandi ai più piccoli. Da chi ascolta a chi suona.”

Perchè Strange Symphony è stata ideata oggi, nel 2020 e non prima?

“Come ben sappiamo, la GOS nasce nel 2013 con lo scopo di promuovere la musica di tutti gli stili e generi. Per poter affrontare un certo tipo di programma è stato necessario lavorare prima su tanti stili di musica per poter ben affondare le radici e avere una base solida di compattezza tra musicisti. E’ più che scontato che la resa di un concerto è strettamente relazionata al grado di affinità che c’è tra gli orchestrali. Se i musicisti si conoscono bene, allora un concerto verrà sicuramente bene. Sono passati 7 anni affinchè si maturasse in noi un senso di appartenenza alla GOS. Il tempo è arrivato.”

Quanto costa un evento come Strange Symphony?

“Qui andiamo a toccare tasti rossi. Un evento così costa molto si. Nella fattispecie la GOS non è un Ente pubblicamente finanziato, quindi facciamo tutto in auto produzione. Per questo evento particolare ho destinato due borse di studio vinte a Padova per potere far fronte alle spese. Le spese sono state tante poichè con l’invito di tanti amici professionisti abbiamo fatto fronte a tutte le spese legate ai pernottamenti, ai buoni pasto, alle spese viaggio, alle riprese e a tutte quelle piccole spese improvvise che di giorno in giorno venivano fuori come funghi. Diciamo che devo dire GRAZIE a tutti gli amici musicisti orchestrali che hanno da subito accettato il mio invito venendo a supportare questa mia pazza idea. Frutto di un’amicizia, anche più di una. Bisogna però dire che una produzione di questo calibro dovrebbe essere finanziata per come si deve dalle istituzioni chiunque esse siano (Comune, Provincia, Regione ec.) perché è il “Pubblico” che deve supportare la Cultura. Su questo ci stiamo lavorando e credo che a breve ci saranno degli ottimi visibili risultati.”

A quando la prossima Strange Symphony?

“Presto. Stiamo gìà pensando di fare un sondaggio tra il nostro pubblico social e reale per aiutarci a scegliere i prossimi 4 compositori sinfonici. Seguiteci sui nostri canali per essere sempre aggiornati”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: