Standing ovation al Margherita per il Tchaikovsky della GOS

Enorme successo quello di Strange Symphony, tutto esaurito, standing ovation e doppio Tchaikovsky per La Sinfonica del Centro Sicilia.

Un grande risultato storico è stato raggiunto al Teatro Margherita di Caltanissetta lo scorso 22 febbraio in occasione del Concerto Strange Symphony ideato dal Maestro Capizzi e che ha visto protagonisti i 70 orchestrali della GOS cimentarsi su Schubert, Beethoven, Mahler e Tchaikovsky con la famosa quinta.

Qualità e tradizione hanno contraddistinto l’esecuzione di queste sinfonie, interpretazione dettagliata e leggerezza nello stesso tempo.

Il teatro Margherita ritorna quindi a risuonare di una certa musica.

E’ l’inizio di una lunga serie

Ciao Calogero! Sei stato un esempio di forza e tenacia!

Una preghiera per Calogero. Il tenero ragazzo di Nissoria che a causa di un raro linfoma resistente alle terapie è salito dal Padre eterno. 
La GOS nel suo piccolo lo scorso febbraio ha dedicato un concerto di raccolta fondi per aiutarlo nelle cure costosissime, la malattia era infatti stata debellata, ma improvvisamente è ritornata. 
Solidarietà alla Fam. Gliozzo da parte di tutti noi

Con un post appena pubblicato dalla famiglia in cui si legge

“Questa notte, il nostro amato Calogero ci ha lasciati. La malattia dopo essere stata debellata grazie alla Car-t è tornata inaspettatamente. Stiamo preparando il viaggio di ritorno a casa. Ci vorrà qualche giorno. Grazie a tutti per la vostra vicinanza.

La Famiglia Gliozzo.”

CULTURA 2020 | Capizzi: “Scalare l’Everest è rischioso, ma poi il panorama è mozzafiato”

A proposito del Concerto Sinfonico “the Strange Symphony”, in programma per sabato 22 febbraio, l’ideatore Capizzi commenta così questa scelta: 《 “scalare l’Everest è rischioso, pericoloso e faticoso, ma una volta in cima vedrai un panorama mozzafiato”. Strange Symphony è nata proprio questa prospettiva ideale, riuscire a mettere in discussione i propri limiti è il segno distintivo della GOS fin fa quando fu fondata nel lontano 2013. Ho scelto di fondere questo programma perché queste sinfonie sono, a mio parere, le più significative del repertorio sinfonico “romantico”. Prima di maturare questa scelta, devo essere sincero, ci ho meditato per circa 1 anno e mezzo, ma adesso i tempi sono maturi per scalare questa vetta. La voglia di riuscire a vedere il proprio orizzonte è altissima e i miei colleghi orchestrali stanno lavorando arduamente per la migliore riuscita di questo concerto unico in Centro Sicilia.

Queste non sono delle facili sinfonie, e non è neanche così facile ascoltarle dal vivo se non nei grandi teatri stabili della nostra penisola. Io ho avuto la fortuna di eseguirle sia da strumentista che da preparatore grazie alla produzione concertistica del Conservatorio di Padova (dove mi sono laureato) e avere questa possibilità mi ha aperto un mondo. Nel nostro territorio, in Centro Sicilia, questa tradizione orchestrale – sinfonica è carente, se non del tutto inesistente, noi nel nostro piccolo e con l’aiuto di grandi amici, nonché grandi musicisti provenienti dalle più valorose Accademie e dai più attivi Teatri d’Italia, vogliamo offrire questa opportunità al pubblico e ai giovani musicisti che aspirano a diventare professori d’orchestra. Solo i più coraggiosi e chi davvero crede nelle proprie capacità riuscirà ad arrivare in cima, c’è chi per esempio, per la settimana di prove, ha messo da parte lo studio e il lavoro per dedicarsi a questa unica esperienza, e ne devo dare davvero atto. In fondo fare una settimana di questo tipo di “palestra” equivale a fare un anno di studi nella propria camera. E come diceva Mozart “la Musica non è nelle note, ma tra le note”.》

Ecco alcuni dei Musicisti di “Strange Symphony”

Per un evento così unico non potevano mancare musicisti altrettanto unici.

La GOS-Sinfonica del Centro Sicilia, in questi 7 anni, ha avuto la fortuna di collaborare con diversi musicisti ben noti nel panorama musicale regionale e nazionale. Oltre il legame professionale, la Musica riesce sempre a creare legami ben più forti come la stima, l’amicizia, il rispetto i quali riescono sempre ad essere fulcro di ogni rapporto.

Il concerto sinfonico “Strange Symphony” sarà l’occasione per riunire tutti i legami creati in questi anni per il bene della Musica in Centro Sicilia.

Ecco alcuni nomi:

Strange Symphony – Il Concerto: da Tchaikovsy a Mahler.

Al via i preparativi per il concerto più importante della Sinfonica del Centro Sicilia (GOS). Alcuni dei migliori musicisti siciliani si ritroveranno al Teatro Margherita per eseguire musiche memorabili.

Oltre 80 orchestrali pronti per regalare emozioni degne di musiche d’autore. L’idea della “Strange Symphony” deriva dalla voglia di far conoscere al grande pubblico del Centro Sicilia alcuni dei momenti delle più belle e significative Sinfonie!

the Strange Symphony: 1° movimento della quinta di Schubert, 2° movimento della settima di Beethoven, 3° movimento della prima di Mahler, 4° movimento della quinta di Tchaikovsky.

a dirigere sarà il giovane Raimondo Capizzi.

Trepida attesa per il concerto della Memoria al Margherita

Continuano i preparativi per lunedì 27 gennaio, la sera per l’appunto sarà protagonista la Giovane Orchestra Sicula al Teatro Margherita di Caltanissetta per il Concerto della Memoria.

L’evento inizierà già la mattina con la mostra fotografica al palazzo Moncada e per l’occasione si esibirà il M° Capizzi sotto le vesti di flautista assieme alla pianista Blandino.

Alle 20.30 poi si sposterà il tutto presso il Teatro Comunale per l’inizio dellevento musicale in grande.

L’ingresso è libero e si potrà entrare già dalle 20.00 per prendere le prenotazioni dei posti.

Ospiti: Massimo Barrale, Carmela Stefano e Fiammetta Bellanca

Un 2019 ricco di Musica e di record per “LaSinfonica”

E’ stato un 2019 pieno di musica quello de “LaSinfonica” del Centro Sicilia. Più di 10 eventi sono stati prodotti dalla stessa orchestra tra i più importanti ricordiamo:

6 gennaio 2019 Capodanno da Oscar! – Teatro Margherita

10 febbraio 2019 Concerto per Calogero Ghiozzo – Teatro Margherita

14 giugno 2019 Concerto contro la violenza sulle Donne – Teatro Margherita

23 luglio 2019 Ospiti al Teatro Antico di Taormina

31 agosto 2019 Notte da Oscar – Anfiteatro di Terrasini (PA)

7 settembre 2019 Cavalleria Rusticana a San Cataldo (CL)

28 settembre 2’19 The Explosion of the Soul – Cattedrale (CL)

10 ottobre 2019 Cantemus – Chiesa Madre a San Cataldo (CL)

21 dicembre 2019 Natale in Rosa a Caltanissetta

29 dicembre 2019 7° Concerto di Natale a San Cataldo (CL)

Nel 2019 per la prima volta dopo circa 30 anni l’orchestra riporta in scena l’opera, nella fattispecie l’amata Cavalleria Rusticana ottenendo uno strepitoso sold-out!

Il 2020 sarà ricco di tanta musica e di importanti sorprese!

Ospiti del “Concerto per la Memoria” i maestri Massimo Barrale e Carmela Stefano


Ospiti del Concerto del 27 gennaio, giornata per la memoria, saranno i maestri Massimo Barrale al violino e Carmela Stefano alla fisarmonica. Artisti già noti all’orchestra poiché hanno collaborato anche lo scorso agosto presso l’anfiteatro Villa a Mare di Terrasini per un concerto dedicato alla musica da Film.

Per l’occasione eseguiranno con la Giovane Orchestra Sicula brani di Rota, Morricone e Piazzolla. In programma anche il famoso Schindler’s List eseguito proprio dal maestro Barrale.

Appuntamento dunque a lunedì 27 gennaio per il Concerto per la Memoria

Ore 20.30 presso il Teatro Regina Margherita di Caltanissetta.